Tele-riabilitazione e video consulenze

La tele-riabilitazione o tele-fisioterapia è un servizio che sta destando sempre più curiosità e la cui richiesta è in aumento, complice la pandemia di covid-19 e i conseguenti provvedimenti restrittivi alla mobilità.

Cos’è la tele-riabilitazione ?

La tele-riabilitazione è un servizio che sfruttando software di video-chiamata, materiale video e questionari di valutazione permette di effettuare: consulenze fisioterapiche, valutazioni funzionali e sedute di esercizi riabilitativi a distanza. Negli ultimi anni, la ricerca scientifica sull’argomento ha fornito sempre più informazioni sugli ambiti di applicazione e relativa efficacia. La maggior parte degli studi si sono focalizzati sulla riabilitazione neurologica, cardiologica e respiratoria, ma la tele-fisioterapia può sicuramente trovare applicazione anche nel trattamento dei disturbi muscolo-scheletrici e nella riabilitazione post – chirurgia ortopedica.

Consulenze video: pro e contro

Nell’approccio ai disturbi neuro-muscolo-scheletrici un ruolo molto importante, sia in fase di valutazione sia in fase di trattamento, viene giocato dalla terapia manuale e quindi dalla possibilità, da parte del fisioterapista, di poter valutare, testare e trattare manualmente le strutture articolari e muscolari del paziente. Questa fase viene meno in un video consulto a distanza e può rappresentare, in alcuni casi, un limite. Ciononostante una serie di step, che normalmente compongono una seduta di fisioterapia, non vengono meno, anzi, è necessario implementarli per permettere la presa in carico del paziente e l’analisi del problema.

Vediamo ora quali “strumenti” è possibile utilizzare in un video consulto per raccogliere informazioni:

  • anamnesi o colloquio iniziale. Il paziente espone liberamente la sua condizione e attraverso domande specifiche si approfondisce il problema
  • osservazione, necessaria per visualizzare le difficoltà e i limiti al movimento riferiti dal paziente.
  • invio di questionari di valutazioni.

I questionari di valutazione sono strumenti di misura, utilizzati sia in ambito clinico si in ambito di ricerca, fondamentali per raccogliere informazioni di qualità, per valutare il problema del paziente e seguirne l’evoluzione nel tempo, e ottenere un feedback oggettivo sull’efficacia dei trattamenti proposti. In un contesto di tele-riabilitazione, acquisiscono ancora più importanza e il loro utilizzo è fortemente consigliato.

Quali atti terapeutici è possibile effettuare attraverso una video consulenza ?

L’educazione terapeutica. La letteratura scientifica ha ampiamente trattato questo argomento e ha dimostrato come la possibilità per un paziente di esporre il proprio problema e ottenere informazioni sui meccanismi del dolore, sulle possibili cause della propria situazione e su come poterla gestire e risolvere, rappresenta il primo passo nella direzione della guarigione, evitando lo sviluppo di convinzioni errate e riducendo il rischio di cronicizzazione.

Un altro trattamento che è possibile strutturare e gestire a distanza è l’esercizio terapeutico. Una volta compreso il problema del paziente è possibile consigliare esercizi, insegnarne l’esecuzione, correggerli, impostare il numero di ripetizioni, le serie e i carichi, in base alle condizioni del paziente e all’obiettivo da raggiungere. Ovviamente adattandosi al setting a disposizione, prediligendo esercizi a corpo libero e sfruttando semplici attrezzi come elastici o pesi. La ricerca scientifica consiglia fortemente l’esercizio come strumento per il trattamento della maggior parte dei disturbi dell’apparato muscolo – scheletrico in quanto permette di ottenere risultati migliori e più duraturi, riducendo le recidive e stimolando il paziente a diventare autonomo e attivo nella risoluzione o gestione della propria situazione.

Basandoci su quanto esposto possiamo affermare che il rapporto a distanza fisioterapista – paziente, grazie all’utilizzo di servizi tecnologici, può essere efficacemente effettuato, tenendo comunque presente:

  • Non è per tutti. È richiesta una buona compliance da parte del paziente nell’imparare a gestire attivamente il proprio problema ed a utilizzare servizi online di video – chiamata
  • Non è per tutte le problematiche. La tele – riabilitazione domiciliare si adatta bene a quei disturbi dove l’esercizio rappresenta la miglior scelta terapeutica e dove l’intervento manuale o l’utilizzo di specifici strumenti non è di primaria importanza. In ogni caso è sempre possibile fornire consulenze utili per una iniziale gestione del problema o per indirizzare il paziente sul miglior percorso di cura
  • Non è per tutte le fasi riabilitative. Per le fasi iniziali di un percorso di un cura, un primo approccio, o per quelle in cui è necessario sottoporsi a trattamenti di terapia manuale o per utilizzare attrezzature specifiche è consigliata la presenza in studio
  • Non è per tutti i professionisti sanitari. Nei video consulti a distanza vanno acquisite capacità comunicative specifiche oltre che un’ottima capacità di ragionamento clinico e un bagaglio di conoscenze tecniche e scientifiche aggiornate, per guidare al meglio il paziente nel proprio percorso di cura

Le visite online di fisioterapia rappresentano, quindi, uno strumento in più che permette di seguire al meglio il paziente, fornendo continuità assistenziale e migliorando la compliance al trattamento in quelle situazioni in cui per motivi di forza maggiore, distanza o tempo non è possibile la presenza in studio, e stimolando, al tempo stesso, una gestione attiva e cosciente del problema.

Visite online, video consulti online, tele-riabilitazione, fisioterapia domiciliare

Se non visualizzi nitidamente l’immagine clicca qui

Per avere maggiori sui percorsi terapeutici disponibili e come possiamo seguirti clicca qui